Per il duecentesimo post ho deciso di scrivere finalmente qualcosa di utile.
E allora ecco un piccolo tuttorial sull’argomento FON, perchè alcuni si domandano, molti vorrebbero sapere e pochi sanno dare info fondamentali (ammetto che la comunicazione FONica sul web non è delle migliori, ma è pur sempre una comunità sociale!).

Cos’è FON?
FON è un movimento nato in Spagna nel febbraio 2006 da un’idea di Martin Varsavsky e punta a far sì che ogni persona dotata di collegamento privato a banda larga possa condividerlo via wireless con altri membri della comunità, al fine di creare una rete condivisa e a basso costo di punti di accesso wireless.
Il concetto di condivisione è, in questo caso, molto simile a quello utilizzato nelle reti di file sharing utilizzate per il funzionamento dei software peer to peer.
Si punta ad avere una capillarità distribuita sul territorio in modo da creare una rete fittissima di punti d’accesso per favorire lo sviluppo e la condivisione delle connessioni ad internet fuori-casa.

Quanto costa?
Fon è gratuito. Lo so che può sembrare strano ma è così. Ora mi spiego meglio: la connessione alla rete telefonica NON ve la offre Fon, ma è quella che avete con il Vostro gestore abituale, quindi continuerete comunque a pagare la bolletta del telefono ma avrete due vantaggi:

1-Fon vi fornisce la Fonera, un router wi-fi (che in commercio costa oltre 50 euro e con Fon costa 29 euro spese di spedizione incluse) che vi configura una rete casalinga in cui potete accedere solamente voi, criptata da chiave wep in modo che non possiate accettare connessioni dall’esterno, e una rete esterna, visibile a chi passa vicino a casa vostra e a cui, se si è registrati a Fon, ci si può connettere e ricevere banda per navigare.

2- Grazie al fatto che regalate un po’ della vostra banda agli amici Foneri, a vostra volta, in prossimità di un punto d’accesso Fon come quello che avete voi a casa vostra, potete navigare liberamente e senza pagare nulla.

Ecco la rivoluzione. Lo scambio è alla pari e siamo tutti contenti.
In pratica il sogno è quello di far diventare le nostre strade delle ragnatele di connessioni wi-fi gratuite e condivisibili, in modo da poter essere online in qualsiasi posto e in qualsiasi momento anche lontano da casa propria e magari in un paese straniero.

Come faccio?
Grosse problematiche legate all’utilizzo della Fonera non ce ne sono. L’installazione è semplice e intuitiva e funziona con i sistemi operativi più diffusi (win, mac e linux).
Molti bug della prima ora sono stati risolti e poi il router stesso si auto-aggiorna costantemente e soprattutto automaticamente dal sito di Fon senza che voi dobbiate fare nulla.
La sicurezza sulla connessione è garantita dalla doppia rete. Oltre alla protezione wep per la rete interna, anche quella esterna non da accesso alla banda se non ci si logga con le proprie credenziali Fon (per accedere gratuitamente alla banda di qualcun altro bisogna per forza possedere una Fonera e elargire banda a propria volta altrimenti ci si può connettere ai punti d’accesso altrui pagando una piccola quota le cui tariffe sono riportate sotto).
A tal proposito è bene ricordare che ci sono vari livelli di Foneri:

LINUS: condividono il proprio WiFi di casa e in cambio hanno accesso gratuito WiFi ovunque trovano un Access Point FON.
ALIEN: sono coloro che non condividono ancora il loro WiFi e pagano solo 3 €/$ al giorno per connettersi ad un Access Point FON.
BILLS: preferiscono guadagnare dal loro WiFi. Invece di navigare gratis, ricevono il 50% dei soldi che gli Alien pagano per accedere al loro Access Point FON e possono anche fare pubblicità alla loro attività sulla loro homepage personalizzata dell’Access Point FON.

Dove sono i Foneri?
Fon ha creato delle mappe per individuare tutti gli access point attivi in cui si può ricevere banda dai foneri.
Se date un’occhiata a Ivrea siamo già in 7-8 e nelle grandi città sta cominciando a formarsi la ragnatela di cui parlavo prima.
Il tutto funziona a livello europeo, e il bello è che se vi trovate in spagna o in francia, avete bisogno di connettività e vi trovate vicino a un fonero potete avere ciò di cui avete bisogno a costo zero e in tutta sicurezza senza fare war-driving o cercare di scavalcare le wep illegalmente.

Non è da escludere che possiate anche ricevere la Fonera gratuitamente come è successo a me. Infatti Fon attua moltissime promozioni che consentono di ricevere o offrire Fonere e quindi accesso a Fon gratuitamente ai propri utenti.
La promozione che è attiva in questo periodo, “Fonero gets Fonero“, permette di ricevere il router gratuitamente a casa propria a patto che veniate “presentati” da un fonero che ha già un access point attivo. Io ad esempio.
Quindi se siete interessati a provare Fon non esitate a registrarvi ed entrare nella fon community e se avete bisogno di aiuto sarò felice di darvelo.

Spero di essere stato chiaro ed esauriente, ma se avete domande chiedete pure e cercherò di rispondervi.

Condividi : Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • del.icio.us
  • Technorati