Fa freddo, un freddo gelido e pungente. Un freddo di quelli che battere i denti è dir poco.
Fa freddo dentro e fa freddo fuori, il freddo poi, non so voi, ma io non lo sopporto proprio. La sciarpa non basta, come non bastano i pantaloni e le scarpe, non basta il maglione pesante o la crema per le mani.
Non bastano le pietre e un gatto che miagola.

Fumo troppo, ma mi da sicurezza, quella sicurezza che ho sempre fatto mia anche senza tabacco rollato a una cartina con gesti di alta industrialità.
E allora perchè fumo? Non lo so.

Non so che fare, non so che dire, mi sento anestetizzato. Non sono io, si sono io, no non sono io.
Un minuto si, un minuto no. Un’ora si, un’ora no.
Parole e istantanee che ti possono cambiare la serata.
E se ribaltassi la visuale, sarei poi davvero così felice?

Condividi : Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • del.icio.us
  • Technorati