Facciamo pace, io scrivo a te e tu aiuti me. Ok?
Senza finte promesse, quando capita e quando siamo in vena di farlo, come una volta.
Frasi in abuso, voglia di tornare.

Non ho le solite malinconie marine, non ho sentito profumo di erba appena tagliata, non mi sembra nemmeno di essere in estate. Sento solo caldo e numeri legati a maniche e colori.
Non basta un ventilatore, ci sono un mucchio di serate a fianco e una Vespa blu che mi porta in giro, e sono quel poco che mi fa staccare, tornare a pensare.

Tutti i giorni, i mesi e gli anni sono in fila. Le ore non le conto più e la voglia di disfarmene è sempre maggiore.

Il giallo mi è sempre piaciuto e il formato tabloid è così cul, ora ti tengo così, in stand-by, perchè nulla è più duraturo di qualcosa di provvisorio (l’ho letto in qualche libro, ma ora mi sfugge dove).
Sto finendo Murakami (L’arte di correre) e ho già un altro libro che aspetta di essere divorato, buon segno.

This too shall pass - Ok Go

Condividi : Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • del.icio.us
  • Technorati