Nando piatto con stuzzichini. Cancelletto aperto. Primo piano ristorante. Fischio d’inizio. Gol. In 10.  Pari. Noooooooo. Fine primo, fine secondo. Ridere. Parole. Amici. Tanti amici. San Simone. Finito San Simone. Montenegro. ping pong con Peter. Vaso di gerani lanciato. Parcheggio tennis. Nando. Senza macchine. Branzi a casa a piedi.

Bene o male i tag per la serata di ieri potrebbero essere questi. Serata vivace che sarebbe potuta finire molto meglio se( in ordine): avessimo vinto la partita, avessimo avuto una macchina a disposizione, Ivrea fosse meno morta e ci fosse qualcosa di piu’ da fare oltre al “nauseabondo” Milu’. Aperitivo e cena sono volati lisci. Ero circondato dai miei amici, e chi non e’ potuto venire comunque l’ho incontrato dopo. La partita sarebbe potuta essere migliore se solo non avessimo quella sbruffonaggine che ci contraddistingue. Abbiamo perso una buona occasione per smentirci, e come al solito dovremo sudare fino in fondo. Il dopocena e’ stato all’insegna dell’alcool, del ping pong e del lancio di gerani. Tutte e tre le cose hanno reso l’ambiente molto esilarante, non fosse stato per il fatto che eravamo sporvvisti di veicoli a motore la serata si sarebbe protratta fino a notte fonda, invece, dopo una bella “auto-rimessa” nel bagno di casa mi sono infilato nel letto col mondo sottosopra circa a nonsocheora (intorno alle 3.30).

Per il prossimo compleanno mancano 364 giorni. [pazziapura]Ora, se un anno fa i punti erano 10 e oggi sono 50, posso ottimisticamente pronosticare che tra un anno saranno a 100?![/pazziapura].

See ya later.

Condividi : Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • del.icio.us
  • Technorati