Un ultimo post dell’anno che vorrebbe essere acido ma non riesce.
Un anno intenso e denso. Un anno partito con cambiamenti e continuato con altri e altri ancora. Un duemilasette zeppo di viaggi e nuovi posti visti per la prima volta, nuove esperienze, nuovi visi e nuove parole.
Nuove cose e nuove droghe. Nuovi metodi che mi hanno portato a scernere il gran dall’olio in più di un’occasione, fidandomi del mio naso e solo di quello.
Un anno pieno di traguardi e ricompense raggiunte con le mie sole forze, senza dire grazie a nessuno e mandando a stendere tutti quelli che hanno cercato e cercano di rompere la mia ampolla per rubarne il contenuto ed essere felici pure loro.
A tutti, a chi legge sempre e chi una volta ogni tanto, a chi è tra la neve e chi invece lo passa lavorando o tra le mura di casa, a chi ha scelto di non parlare e chi invece che del parlare ne fa una ragione di vita.
Auguri a tutti, chiunque siate e qualsiasi cosa stiate facendo: buon anno.

Condividi : Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • del.icio.us
  • Technorati